Buon venerdì, prodi seguaci!🥦

Il primo mese dell’anno è passato e io sono giĂ  indietro con le recensioni dei libri letti per la RHC: here we go again. Le tradizioni sono importanti, dopotutto. E poi questa settimana dovevo finire di vedere un anime trash. Le prioritĂ …

Secondo la task 7 devo leggere un romance fat positive e girovagando tra i consigli mi sono imbattuta in Team Phison di Chace Verity, che mi ha colpito per la grande differenza di etĂ  tra i due protagonisti (27 anni): non ricordo di aver mai letto una storia di questo tipo e così mi sono incuriosita (per la cronaca, su Amazon, almeno mentre sto scrivendo, l’ebook è gratuito).

For 55-year-old Phil Hutton, finding a new boyfriend is tough, especially since he’s still hurting from his ex leaving him for a younger man. Online dating has been a soul-crushing experience for the restaurant owner. Too many meat-haters interested in microbreweries or something called geocaching. His matches in the multiplayer for his favorite video game have been equally sucky too.
One night, he encounters a newbie who is so helpless, Phil can’t help showing him the ropes. It doesn’t take long for Phil to become interested in his enthusiastic teammate. 28-year-old Tyson Falls from Georgia loves working as a server in a rinky pizza joint and sees the best in everything. As Phil’s online dating matches get worse and his in-game matches with Tyson get better, he finds himself wanting to pursue the easygoing chatterbox with a thick, sexy drawl.
But Phil can’t get past the fear that Tyson could possibly want a fossil like him. If his brain doesn’t being so damn insecure, it might be game over for his heart.

Per la task 22, invece, bisogna leggere un libro ambientato nel Midwest e la scelta è ricaduta su Stazione undici di Emily St. John Mandel, che io però leggerò in inglese (Station Eleven) perchĂ© la cara Bompiani non mi ha fatto l’ebook, mannaggia a lei. Nel romanzo si parla di un’epidemia di influenza che distrugge la civiltĂ  e quindi anch’io sto per essere annoverata tra le lettrici che si dilettano a leggere di morbi catastrofici in mezzo a una pandemia.

Kirsten Raymonde non ha mai dimenticato la sera in cui Arthur Leander, famoso attore di Hollywood, ebbe un attacco di cuore sul palco durante una rappresentazione di Re Lear. Fu la sera in cui una devastante epidemia di influenza colpì la città, e nel giro di poche settimane la società, così com’era, non esisteva più. Vent’anni più tardi Kirsten si sposta tra gli accampamenti sparsi in questo nuovo mondo con un piccolo gruppo di attori e musicisti. Tra loro si chiamano Orchestra Sinfonica Itinerante e si dedicano a mantenere vivo ciò che resta dell’arte e dell’umanità. Ma quando arrivano a St. Deborah by the Water si trovano di fronte a un profeta violento che minaccia l’esistenza stessa di questo piccolo gruppo. E man mano che gli eventi precipitano, in un continuo viaggiare avanti e indietro nel tempo, mostrando com’era la vita e com’è dopo la grande epidemia, ecco che l’imprevedibile evento che unisce tutti i personaggi viene rivelato. Riuscirà a quel punto l’umanità a sconfiggere i suoi fantasmi e conquistare un nuovo futuro?

Ed eccoci qua. Fatemi sapere se avete giĂ  letto uno dei due libri o se vi ho insuriositĐ·.

Buon fine settimana!đź‘ľ