Buon lunedì, prodi seguaci!

Per queste feste sono arrivati sette nuovi libercoli nella mia libreria, quindi vediamo un po’ di cosa si tratta… in ritardo di quasi un mese, ma tanto ormai su questo blog vige il ritardo perpetuo…📚📚📚

Il primo è Soggetti di desiderio di Judith Butler, della quale ho collezionato un sacco di saggi, ne avessi almeno letto uno finora! È edito da Laterza ed è la prima opera di Butler (si tratta della sua tesi di dottorato).

Poi abbiamo La volontà di sapere e La cura di sé di Michel Foucault, che sono i volumi uno e tre della Storia della sessualità (se vi state chiedendo del secondo, be’, pare che non sia disponibile al momento…). Sono editi da Feltrinelli e sono molto curiosa di leggerli perché Foucault è stato uno dei maggiori filosofi del Novecento.

Gli Argonauti di Maggie Nelson, edito da ilSaggiatore, è un libro scritto mentre Nelson era incinta e suo marito stava assumendo testosterone e si era sottoposto a una mastectomia: si parla quindi di amore, corpi e fluidità di generi.

Il fallo e la maschera di Marina de Carneri, edito da Mimesis, parla di come la teoria psicanalitica sia troppo incentrata su un punto di vista maschile, anche quando guarda al desiderio femminile, considerando sempre la donna come oggetto e non come soggetto desiderante. L’autrice è una psicanalista femminista e sono molto incuriosita.

Femminismi queer postcoloniali a cura di Paola Bocchetta e Laura Fantone, edito da ombre corte, è una raccolta di saggi che mira a evitare che la riflessione femminista rimanga circoscritta al solo occidente bianco e ne sia per questo limitata. Ha una copertina fantastica e sembra molto promettente.

In principio era il sesso di Christopher Ryan e Cacilda Jethá, edito da Odoya, con elementi provenienti dall’antropologia, dall’archeologia, dalla primatologia, dall’anatomia e dalla psicosessualità, vuole dimostrare che la monogamia non è così connaturata all’essere umano come le istituzioni culturali e religiose ci hanno fatto credere. Sembra proprio un saggio bello pepato!

Ebbene, questo è quanto… spero di avervi dato qualche spunto interessante, visto che la saggistica ha bisogno di attenzioni!😉

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti!

A presto!💜💜💜