Buon giovedì, prodi seguaci!

Oggi vi scrivo di Shelter, un film del 2007: lo so, gente, questo blog è sempre sul pezzo con le ultime novità😂, ma questa volta si aggiunge un’ulteriore livello di difficoltà, visto che non è nemmeno arrivato in Italia

Tuttavia vale la pena di parlarne perché in primis è ormai un classico del cinema LGBTQIA+; poi perché magari volete qualche buona aggiunta al vostro scaffale di DVD di film romantici.

Non immaginatevi qualcosa di molto sdolcinato, però: si tratta di un film molto tenero, al quale il trailer non rende assolutamente giustizia. Shelter parla della storia di Zach, un ragazzo con alle spalle una situazione familiare complicata, e di Shaun, il fratello maggiore del migliore amico di Zach, scrittore e benestante.

È un film parco di parole (non credo che vi rimarrà impresso per qualche discorso indimenticabile!😅), ma ha delle immagini bellissime (oceano… oceano ovunque!🌊🌊🌊), molte delle quali allusive e capaci di rimanervi stampate nel cervello.

Per esempio – senza fare spoiler – Zach è un artista in erba e quello che disegna cambia e si evolve insieme alla storia ed è una resa visiva del suo percorso di vita molto d’impatto.

Ah, nonostante negli USA il film sia stato vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto, non c’è niente di esplicito (la MPAA è stata decisamente troppo… zelante in questo caso): c’è una sola scena di sesso, ma non si vede niente che possa turbare giovanə fanciullə… Quindi potrebbe tranquillamente essere un film da guardare in famiglia (magari per potenziare l’inglese di tuttə).

Fatemi sapere nei commenti se vi ho incuriosito o se l’avete già visto!❤️💛💚💙💜

[Credits: immagini IMDb]